Birra Le Mura: una birra “made in Siena”

Febbraio 24, 2021

Recuperata la coltivazione del luppolo nella Valle di Follonica

Il centro storico di Siena è caratterizzato da valli e aree verdi che si collocano all’interno della cinta muraria o appena fuori. Spazi spesso utilizzati per l’agricoltura e che rappresentano un patrimonio di enorme valore paesaggistico e naturale, da salvaguardare e valorizzare.

Il Progetto URBiNAT ha scelto come area d’intervento quella di Ravacciano ma ha coinvolto anche altre aree verdi cittadine e le associazioni che qui operano. Una di queste è l’Associazione di Volontariato Le Mura, nata per sensibilizzare cittadinanza e istituzioni sui problemi relativi lo stato di salute della cinta muraria. Un gruppo di volontari che svolge direttamente interventi di recupero e manutenzione.

Nel 2017, durante uno di questi interventi di rimozione di piante infestanti, i volontari hanno trovato nella Valle di Follonica delle piante di luppolo spontaneo, uno degli ingredienti fondamentali per la produzione della birra. Da qui l’idea d’incrementare la coltivazione del luppolo sotto le mura, grazie al partenariato con Siena Italian Studies e il BAD – Birrificio Agricolo La Diana.

Nasce così una birra “made in Siena”: la birra Le Mura. Una vera Italian Harvest, con base di malto pils, 5 gradi alcolici e un corpo leggerissimo che lascia spazio all’amaro pungente dei luppoli freschi con sottili note erbacee e floreali unite a un tocco di terroso. Un prodotto che arriva dal territorio e ne è caratterizzato. Un’idea di sviluppo, anche economico e di partenariato tra pubblico, cittadini e impresa.

Per maggiori informazioni: www.lemuradisiena.it

Related Posts

Patti di Collaborazione e Beni Comuni

Patti di Collaborazione e Beni Comuni

Che impatti ha l'amministrazione condivisa del territorio per la comunità? Mercoledì 21 Aprile alle ore 18.00, per il terzo appuntamento del ciclo declinAZIONI sostenibili, parleremo di Beni Comuni e di come la collaborazione tra cittadini e pubblica amministrazione...